Gentoo Linux – segnali di ripresa?

GentooCon grande sorpresa, con l’anno nuovo è ripartita l’aggiornamento delle news. Inoltre le news mi sembrano molto concrete e piene di buoni propositi.

Certo la situazione non è facile, molti sviluppatori hanno mollato.

Un fatto chiave è il ritorno o meno di Daniel Robbins . Dopo aver proposto di ritornare come presidente della Gentoo Foundation e aver incontarto la resistenta degli attuali leader, Robbins sembra aver deciso di dare un appoggio esterno, incoraggiato dalla mobilitazioni della comunità, che invece vede con grande favore il ritorno del fondatore di Gentoo.

Credo che questa sia una buona mossa politica. Infatti il ritorno come presidente poteva esser mal digerito dagli attuali leader, come infatti è stato. Quindi un rientro come collaboratore può dar modo a Robbins di far valer le proprie idee per un rilancio della Gentoo, così, in breve, fatti alla mano e sfruttando la popolarità che ha presso la comunità, potrà ritornare alla guida della Gentoo Foundation.

Anche io auspico il ritorno di Robbins alla guida, in passato ha dimostrato di avere tutte le caratteristiche per essere un leader di grande valore per la Gentoo Foundation.

Per questo invito a firmare la petizione per il ritorno di Robbins.

Gentoo Linux – dove sei?

Sono anni che utilizzo la Gentoo con grande soddisfazione, ma vedere la mailing list ferma ad ottobre è sicuramente un brutto segnale. Certo emerge –sync fa sempre il suo buon lavoro, e il sistema è sempre stabile e sicuro, ma c’è sicuramente una battutta di arresto nello sviluppo. L’architettura della distribuzione è ormai ferma e non ci sono progetti innovativi all’orizzonte.

Con un po’ di pessimismo, ma stiamo a vedere…