Rimbalzare streaming audio RAI all’estero

Alla fine una soluzione per ascoltare i mondiali su radio rai dall’estero l’ho trovata.

Grazie a VLC.

Avete bisogno di:

  • un server in Italia
  • VLC

Ho la fortuna appunto di avere un server in Italia. Su questo server(linux) ho installato VLC.

Dopo alcune infruttuose prove sono riuscito a trovare il giusto comando per rendere disponibile lo streaming di radio rai via HTTP, il comando da lanciare è il seguente:

cvlc -vvv http://mediapolis.rai.it/relinker/relinkerServlet.htm?cont=162834 --sout '#transcode{acodec=mp3,ab=128,channels=2}:duplicate{dst=std{access=http,mux=ps,dst=:1024}}'
La sorgente è radio uno: http://mediapolis.rai.it/relinker/relinkerServlet.htm?cont=162834.
L’output è trasformato in mp3 e indirizzato sulla porta 1024 tramite il protocollo HTTP.
Una volata lanciato il comando sopra potete ascoltare radio uno con un client VLC collegandovi a:
http://IP-VOSTRO-SERVER:1024

Per il video la soluzione è più ostica…

Radio Rai dall’estero? non più!

La globalizzazione fa brutti scherzi!

Da oggi i mondiali su radio rai non si ascoltano più su internet dall’estero! grazie mamma RAI!

Non bastava inibire la visione delle direte su rai.tv dall’estero, ora anche la Radio.

La soluzione che avevo trovato per godermi questi pur sofferti mondiali era di vedere l’ottimo streaming video su nos.nl, la tv di stato olandese, che trasmette tutte le partite (proprio tutte!) senza interruzioni pubblicitarie.

Per l’audio avevo optato per le ottime radio cronache di radio rai… ma, sorpresa!… da oggi risponde una vocina che dice l’ascolto dall’estero non è più possibile!

Quando avrò finito di imprecare cercherò di trovare una soluzione a questa ennesima frustrante limitazione che ci imposta da questa globalizzazione guidata da ricchi possidenti di media!